Michea - Praticare la giustizia, amare la misericordia e camminare con Dio

Devozionale

I versetti di oggi di Michea sono un rimprovero alle autorità di Israele e Giuda. Queste infatti avrebbero dovuto conoscere la giustizia e sapere cosa è giusto e cosa è sbagliato, dal momento che hanno l'autorità di punire coloro che sono al di fuori della legge. Tuttavia, usavano i loro privilegi per attaccare i poveri.

Osserva i termini duri che Michea usa per descrivere come questi governanti stavano maltrattando le persone: egli parla di pelle lacerata, ossa rotta e carne tagliata. Sembrano molto più macellai che autorità.

Per noi è difficile comprendere perché Dio abbia permesso che accadesse tutto ciò. Perché ha lasciato che questi uomini malvagi traviassero la Sua legge e corrompessero la gente? Perché ha permesso autorità corrotte e malvagie al capo di alcuni paesi? Non lo so. Ma lo fa. E, come mi ha ricordato Isaia oggi, i suoi pensieri non sono i miei pensieri, non devo capire, devo solo accettare la Sua perfetta volontà. 

Possiamo vedere in tutto il mondo come governanti cattivi fanno soffrire le persone. Proverbi 29:2 dice: “Quando i giusti son numerosi, il popolo si rallegra: ma quando domina l’empio, il popolo geme.” Seguiamo il consiglio che Paolo ci dà in 1 Timoteo 2:1-2 e preghiamo per le nostre autorità cosicché possiamo vivere una vita pacifica e tranquilla. 

Caro Dio, ti prego per le autorità del mio paese. Ti prego che Tu possa dar loro saggezza e chiarezza per governare bene. Ti prego per la loro salvezza. Nel nome di Gesù, Amen.