Michea - Praticare la giustizia, amare la misericordia e camminare con Dio

Devozionale

Ieri abbiamo visto il rimprovero delle autorità e oggi vediamo il rimprovero ai falsi profeti. Questi falsi profeti non trasmettevano le parole di Dio ma le loro stesse parole, dicendo ciò che le persone volevano sentirsi dire.

Michea, d’altro canto, stava raccontando alle persone cose che loro non volevano sentirsi dire come il peccato, il giudizio, le conseguenze e le avversità ma, le sue parole avevano potere, perché venivano da Dio. Questo era il messaggio che Dio aveva per il Suo popolo.

Molte chiese oggi non parlano di peccato, molti cristiani nemmeno. Forse perché non vogliamo mettere gli altri a disagio, ma dimentichiamo che il mondo oggi ha bisogno di Gesù e che, per essere salvati, abbiamo bisogno di parlare del peccato, del giudizio e delle conseguenze, proprio come ha fatto Michea. In Romani 1:16 Paolo dice che non si vergogna del Vangelo poiché è la potenza di Dio per la salvezza, per tutti coloro che credono. Paolo e Michea sapevano che solo il Vangelo ha il potere. Oggi, ricordiamoci di questo e prendiamo coraggio per condividere la Parola di Dio con coloro che non conoscono Gesù e riportare indietro quelli che si sono allontanati dalla Verità di Dio.

Caro Padre, aiutami a parlare della Tua verità a prescindere da quello che gli altri potrebbero pensare di me. Aiutami ad essere audace e parlare agli altri di Gesù e della vita abbondante che abbiamo in Lui. Nel nome di Gesù, Amen.