Michea - Praticare la giustizia, amare la misericordia e camminare con Dio

Devozionale

Oggi Michea parla a coloro che hanno “il potere nelle loro mani”. Questi cittadini più ricchi bramavano la terra dei contadini più poveri e passavano i loro giorni pensando a come portare loro via le loro terre. Io non so come vanno le cose dove vivi tu, ma dove vivo io, i soldi sono il potere. La corruzione ha raggiunto livelli così alti che puoi comprarti ogni cosa e ogni persona. Se le cose non funzionano come vuoi, basta riempire le tasche degli uomini che fanno le leggi e loro le cambiano per te. Questo è anche quello che stava succedendo in Giuda. Prendevano ciò che volevano perché, per le loro ricchezza e la loro autorità, pensavano di avere il diritto di fare enormi profitti e diventare ancora più ricchi. 

Proverbi 22:22 dice: “Non derubare il povero, perché è povero, e non opprimere il misero alla porta”. Il Signore ha un cuore grande per i poveri, per i malati, per gli oppressi, Egli fa loro giustizia. 

Giuda non voleva ascoltare i profeti che Dio aveva mandato loro e ha continuato a percorrere vie malvagie. Non volevano sentire che presto le terre dei poveri sarebbero state portare via da un potere straniero. E noi, stiamo ascoltando cosa Dio ci sta dicendo? Stiamo cambiando il nostro comportamento? 

Caro Dio, io non voglio avere un cuore di pietra, ma un cuore morbido per ascoltare la tua voce e per vivere secondo i Tuoi comandamenti. Nel nome di Gesù, Amen.