EVANGELO DI S. MATTEO 1
DB1885

EVANGELO DI S. MATTEO 1

1
Genealogia di Gesù Cristo
(Luc. 3.23-38)
1LIBRO della generazione di Gesù Cristo, figliuolo di Davide#Is. 11.1. Ger. 23.5. Mat. 22.42. Luc. 1.32,69. Giov. 7.42. Fat. 2.30; 13.23. Rom. 1.4., figliuolo di Abrahamo#Gen. 12.3 e rif. Gal. 3.16..
2Abrahamo generò Isacco#Gen. 21.1-3.; ed Isacco generò Giacobbe#Gen. 25.26.; e Giacobbe generò Giuda#Gen. 29.35., ed i suoi fratelli. 3E Giuda generò Fares, e Zara, di Tamar#Gen. 38.27 ecc.; e Fares generò Esrom; ed Esrom generò Aram#Rut 4.18-22.. 4Ed Aram generò Aminadab; ed Aminadab generò Naasson; e Naasson generò Salmon. 5E Salmon generò Booz, di Rahab#Gios. 6.25.; e Booz generò Obed, di Rut; ed Obed generò Iesse. 6E Iesse generò il re Davide#1 Sam. 16.1; 17.12..
E il re Davide generò Salomone, di quella ch'era stata di Uria#2 Sam. 12.24.. 7E Salomone generò Roboamo#1 Re. 11.43.; e Roboamo generò Abia#1 Re. 14.31.; ed Abia generò Asa#1 Re. 15.8.. 8Ed Asa generò Giosafat#1 Re. 15.24.; e Giosafat generò Gioram#2 Re. 8.16.; e Gioram generò Hozia. 9E Hozia generò Ioatam#2 Re. 15.7.; e Ioatam generò Achaz#2 Re. 15.38.; ed Achaz generò Ezechia#2 Re. 16.20.. 10Ed Ezechia generò Manasse#2 Re. 20.21. 1 Cron. 3.13.; e Manasse generò Amon#2 Re. 21.18.; ed Amon generò Giosia#2 Re. 21.26.. 11E Giosia generò Ieconia#2 Re. 23.34., e i suoi fratelli che furono al tempo della cattività di Babilonia#2 Re. 24.12 ecc..
12E, dopo la cattività di Babilonia, Ieconia generò Salatiel; e Salatiel generò Zorobabel#Esd. 3.2; 5.2. Neem. 12.1. Ag. 1.1.. 13E Zorobabel generò Abiud; ed Abiud generò Eliachim; ed Eliachim generò Azor. 14Ed Azor generò Sadoc; e Sadoc generò Achim; ed Achim generò Eliud. 15Ed Eliud generò Eleazaro; ed Eleazaro generò Mattan; e Mattan generò Giacobbe. 16E Giacobbe generò Giuseppe, marito di Maria, della quale è nato Gesù, che è nominato Cristo#1.16 Cristo cioè: Unto, in ebraico: Messia ..
17Così tutte le generazioni, da Abrahamo fino a Davide, son quattordici generazioni; e da Davide fino alla cattività di Babilonia, altresì quattordici; e dalla cattività di Babilonia fino a Cristo, altresì quattordici.
Natività di Gesù Cristo
18OR la natività di Gesù Cristo avvenne in questo modo.
Maria, sua madre, essendo stata sposata a Giuseppe, avanti che fossero venuti a stare insieme si trovò gravida; il che era dello Spirito Santo#Luc. 1.35.. 19E Giuseppe, suo marito, essendo uomo giusto#Sal. 112.4., e non volendola pubblicamente infamare#Deut. 24.1., voleva occultamente lasciarla. 20Ma, avendo queste cose nell'animo, ecco, un angelo del Signore gli apparve in sogno, dicendo: Giuseppe, figliuol di Davide, non temere di ricever Maria, tua moglie; perciocchè, ciò che in essa è generato è dello Spirito Santo. 21Ed ella partorirà un figliuolo, e tu gli porrai nome Gesù#Gesù cioè: Luc. 1.31; 2.21.; perciocchè egli salverà il suo popolo da' lor peccati#Fat. 4.12; 5.31; 13.23,38..
22Or tutto ciò avvenne, acciocchè si adempiesse quello ch'era stato detto dal Signore, per lo profeta, dicendo: 23Ecco, la Vergine sarà gravida, e partorirà un figliuolo, il qual sarà chiamato Emmanuele#Is. 7.14 e rif.; il che, interpretato, vuol dire: Dio con noi.
24E Giuseppe, destatosi dal sonno, fece secondo che l'angelo del Signore gli avea comandato, e ricevette la sua moglie. 25Ma egli non la conobbe, finchè ebbe partorito il suo figliuol primogenito#Esod. 13.2. Luc. 2.7,21-23.. Ed ella gli pose nome Gesù.