Tu HAI una Speranza!

Giorno 5 di 6 • La lettura di oggi

Devozionale

“Sei Elementi Chiave per una Preghiera Positiva e Bilanciata – Prima Parte”


1. Sapere con chi stai parlando. “Padre Nostro che sei nei Cieli…”


Quando Gesù istruì i Suoi discepoli di rivolgersi direttamente al Padre, l’idea fu   presumibilmente accolta con un certo scetticismo. In tutto l’Antico Testamento, l’unico modo in cui una persona comune poteva fare delle richieste a Dio era tramite un sacerdote. Fortunatamente, Gesù riuscì a cambiare tutto ciò.


Grazie al sacrificio perfetto di Gesù sulla Croce fatto per pagare i nostri peccati,   adesso i fedeli hanno una comunicazione diretta con il Padre. Per questo motivo noi preghiamo il nostro Padre Celeste “nel nome di Gesù”. Tuttavia, non ci sono formule prefissate per la preghiera, e rivolgere una preghiera a Gesù è significativo quanto rivolgersi al Padre Stesso. La parte più importante da ricordare è che adesso non ci sono barriere comunicative tra te e Dio.


2. Rifletti ed esprimi la tua adorazione e il tuo ringraziamento per tutto ciò che Egli ha fatto per te. “…sia santificato il Tuo nome…”


Concentrando una parte della tua preghiera espressamente sulla lode e sull’adorazione, rimuoverai l’interesse primario da te stesso. Dio vuole sentire i nostri   bisogni e desideri, ma vuole anche che dimostriamo gratitudine per tutto ciò che Egli ha compiuto, e che capiamo che “non tutto riguarda noi”. Di fatto, realmente, tutto riguarda Lui. Egli è un Dio di abbondanza e amore, e Gli sono dovuti lode e onore. Quando rifletti sulle benedizioni che Dio ti ha concesso, e sull’incredibile privilegio di avere una relazione con Lui, per te sarà facile esprimere la tua gratitudine, la tua adorazione e il tuo ringraziamento nei Suoi riguardi. Troverai anche più difficile concentrarti su te stesso.


3. Prega affinché gli scopi di Dio per la Sua Chiesa e per la tua vita siano realizzati completamente. “…venga il tuo regno,  sia fatta la tua volontà, come in cielo, anche in terra”.


Riusciamo a pronunciare una preghiera palpitante ed efficace quando ci dimentichiamo dei problemi del passato e pensiamo alle meravigliose opportunità che ci riserva il futuro. Rimuginare continuamente sul passato ti servirà soltanto per   limitare il tuo futuro. Assumi il punto di vista di Dio, e non permettere ai fallimenti o alle sfide precedenti di divorare le tue idee e di limitare il tuo pensiero. Comunica a Dio il tuo desiderio di esprimere appieno il tuo potenziale in Cristo, e chiediGli di aiutarti ad ampliare la tua prospettiva e i tuoi sogni. Egli vuole che tu realizzi completamente il Suo scopo nella vita, e anche quello della Sua Chiesa.