Sopraffatta Dalle Mie Benedizioni - Parte 9

Devozionale

Stai Attento


Mi sono avventurata attraverso la nostra superficie rurale fino al grande giardino di asparagi situato in un luogo ampio e soleggiato. Chinandomi per raccogliere i deliziosi e freschi steli, ho sentito un forte fruscio d'aria e ho alzato gli occhi appena in tempo per vedere un grande uccello bianco, un aquilone, che sfrecciava davanti alla mia testa. 


Non estranea al comportamento dei volatili nella nostra zona, sono rimasta pronta, cappello in mano, aspettando che tornasse. Perché lo avrebbe fatto. Avevo invaso il suo nuovo territorio di nidificazione. Questi uccelli piuttosto grandi sono spaventosi, spesso si tuffano da un luogo alto per scacciare i predatori dalla loro zona. Il fatto era che il giardino non era il posto di quell'uccello: era il mio! 


L'uccello scomparve dalla mia vista per il momento. Sapevo che poteva vedermi e mi stava tenendo d'occhio, ma ero vigile. Rimettendomi il cappello in testa, ho continuato a lavorare, ma ero anche molto consapevole che l'uccello sarebbe tornato a schernirmi e spaventarmi, cercando di farmi scappare. È tornato. Ho visto l'ombra arrivare e mi sono alzata, cappello in mano, e ho fatto una danza potente, urlando a squarciagola perché quell'uccello si allontanasse da me. 


Che spettacolo devo essere stata! Quando dici ai demoni di fuggire, potresti dover urlare e gridare. I poteri delle tenebre non appartengono al nostro territorio. 


Questo è il messaggio che mi ha rivolto quella mattina mio Padre, che tanto spesso mi parla in giardino. Avevo una grossa manciata di asparagi in mano e un sussurro nel mio cuore mentre mi dirigevo verso casa. "Stai attenta. Il tuo nemico si aggira intorno come un leone... o un uccello demoniaco". 


Non è così vero con il nostro nemico, satana? Nota che questa scrittura non dice che è un leone. Dice "come un leone", perché il nostro nemico è un ingannatore e un bugiardo. Vuole che ci concentriamo su di lui, che abbiamo paura, che crediamo che sia un leone e che le nostre circostanze ci divoreranno. 


Ma proprio come quell'uccello nel giardino, possiamo farlo fuggire per la potenza di Colui che vive in noi. La nostra lode manderà in fuga quel bugiardo! Se ne va completamente? No. Lui è lì. Sta aspettando. Ti sta tenendo d'occhio. Tuttavia, non ha alcun potere su di noi se non quello che gli diamo. 


Dobbiamo essere vigili, resistere contro di lui e dirgli di lasciarci in pace. Avrai molte opportunità oggi, sii pronto!


Padre, aiutami ad essere consapevole del nemico, ma non a temerlo. Possa la mia lode e la Tua potenza in me mandarlo in fuga. So che spesso agisco come se avesse più potere su di me di quanto io gli permetta di avere. Grazie di averlo già sconfitto e ricordami che è solo un bugiardo e un ingannatore. Dammi l'audacia di ballare e di proclamare ad alta voce la Tua bontà nella mia vita quando è minaccioso e minaccia di rubare la mia gioia. Ti lodo, Signore, mia forza!