Salmi 129
NR06
129
Ricordo dell’oppressione
1Canto dei pellegrinaggi.
Molte volte mi hanno oppresso fin dalla mia gioventù – lo dica pure Israele –
2molte volte mi hanno oppresso fin dalla mia gioventù; eppure non hanno potuto vincermi.
3Degli aratori hanno arato sul mio dorso, vi hanno tracciato i loro lunghi solchi.
4Il Signore è giusto; egli ha spezzato le funi degli empi.
5Siano confusi e voltino le spalle quanti odiano Sion!
6Siano come l’erba dei tetti, che secca prima di crescere!
7Non se ne riempie la mano il mietitore, né le braccia chi lega i covoni;
8e i passanti non dicono: «La benedizione del Signore sia su di voi; noi vi benediciamo nel nome del Signore
2008 Società Biblica di GinevraUlteriori Informazioni Su Nuova Riveduta 2006