Lettera ai Romani 2:1

Lettera ai Romani 2:1 NR06

Perciò, o uomo, chiunque tu sia che giudichi, sei inescusabile, perché nel giudicare gli altri condanni te stesso; infatti tu che giudichi, fai le stesse cose.
NR06: Nuova Riveduta 2006
Condividi