AMORE FOLLE

Giorno 3 di 5 • La lettura di oggi

Devozionale

Da vita spericolata una a vita naufragata 


La fortuna di suo padre si esaurì rapidamente portandolo alla sua sventura, e le disavventure di questo giovane avventuroso lo portarono alla completa rovina, rimanendo senza un centesimo a suo nome. Non solo spese tutti i suoi soldi, ma una volta che i suoi fondi terminarono, anche i suoi amici svanirono. E, a peggiorare le cose, una selvaggia carestia mise la sua vita in una pericolosa situazione! Le persone attorno a lui morivano di fame e non c'era niente che potesse fare per aiutarli. Non poteva nemmeno aiutare se stesso. Luca 15:14-16 descrive gli stenti che dovette subire solo per rimanere in vita: “Quando ebbe speso tutto, in quel paese venne una gran carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. Allora si mise con uno degli abitanti di quel paese, il quale lo mandò nei suoi campi a pascolare i maiali. Ed egli avrebbe voluto sfamarsi con i baccelli che i maiali mangiavano, ma nessuno gliene dava”. 


Il verso 14 dice che era “nel bisogno”. Vediamo che il suo stile di vita egoista lasciò questo giovane vuoto e bisognoso. Non è ironico che abbia speso tutto per cercare di soddisfare le sue voglie e le sue esigenze egoistiche e, invece di essere soddisfatto, finì per ritrovarsi più bisognoso di prima? Toccò il fondo quando fu costretto a fare un lavoro terribile: cibare i maiali e vivere con loro nel porcile.


È l'inevitabile “prezzo alto della vita bassa”, ed esattamente dove conduce quel tipo di stile di vita irresponsabile. Divertimento finché dura, poi quando arrivano le carestie della vita, diventi una persona miserabile, risentita, vendicativa che non fa bene a se stessa né a nessun altro. Invece di alleviare la tua sofferenza nel mondo, diventi parte del problema.


Quindi eccolo lì, in compagnia dei maiali e l'atteggiamento riprovevole mentre rifletteva sul suo viaggio sciagurato che l’aveva portato dall'amore folle, spericolato a una vita spericolata, fino a una vita assolutamente naufragata.