Michea - Praticare la giustizia, amare la misericordia e camminare con Dio

Devozionale

Mosè è deluso, il popolo si è fatto il vitello d’oro e Dio ha mandato il Suo giudizio. Più di due milioni di persone, fondamentalmente ribelli, vengono schiacciati dal fuoco del giudizio di Dio e c’è desolazione, guerra fratricida, urla e dolore. Mosè è triste, smarrito e non sa come andare avanti e grida: 'O Dio fammi vedere la tua gloria!' Mosè sa bene che solo quello gli può dare la forza per alzarsi e proseguire. Sa che potrebbe morire nel vedere la gloria di Dio, ma desidera farlo anche in cambio della vita! 

Il Signore non si adira. Piuttosto, con magnificenza accontenta il desiderio di Mosè il quale conosceva da tempo il Suo Dio, ma in quel momento voleva un incontro personale ed intimo con Lui, voleva sicurezza. È come se gli avesse detto: ”Voglio stare con Te!” Così il Signore lo rinchiude in un sasso, lo protegge con la Sua mano e parla al Suo cuore e Mosè, passando come attraverso una resurrezione, prosegue tutto allegro il suo cammino.  Il Dio di Mosè è anche il nostro Dio. Egli poi si è fatto vedere dal mondo intero. Chi ha voluto Lo ha toccato, chiamato, ascoltato e persino schiaffeggiato, senza morire. Signore crea nei nostri cuori lo stesso desiderio di questo grande uomo. Vedere la Tua gloria ci fa vivere!