Giobbe 25
NR06

Giobbe 25

25
Per Bildad nessuno è giusto davanti a Dio
1Allora Bildad di Suac rispose e disse:
2«A Dio appartiene il dominio e il terrore: egli fa regnare la pace nei suoi luoghi altissimi.
3Le sue legioni si possono forse contare? Su chi non si leva la sua luce?
4Come può dunque l’uomo essere giusto davanti a Dio? Come può essere puro il nato di donna?
5Ecco, la luna stessa manca di chiarore e le stelle non sono pure agli occhi di lui;
6quanto meno l’uomo, che è un verme, il figlio d’uomo che è un vermiciattolo!»

2008 Società Biblica di Ginevra


Ulteriori Informazioni Su Nuova Riveduta 2006